Dopo le due prove, di sabato, alla Favorita e lungo la salita per Monte Pellegrino, domenica si è svolta la manche conclusiva, ancora una volta sul tracciato che dalle Falde porta al santuario di Santa Rosalia. Centoventi sono le auto storiche che hanno partecipato alla «Monte Pellegrino Historics». Sabato, come dicevamo, ci sono state due prove, di mattina i 120 equipaggi hanno percorso la Favorita rievocando così il circuito del «Real parco della Favorita», dove dal 1937 al 1940 si svolse la Targa Florio, mentre di pomeriggio si sono spostati sull'antico percorso della salita per Monte Pellegrino. La formula scelta è quella del concorso di eleganza dinamico per auto da competizione o sportive di interesse storico che si sono rese protagoniste nello sport motoristico, costruite dalle origini fino all'anno 1976. Inoltre sono stati presi in considerazione ed ammessi anche veicoli costruiti dopo questo periodo con alto interesse storico e collezionistico. Le auto sono state premiate da una giuria di esperti per il loro valore storico o per il livello di restauro o conservazione. La Coppa Achille Varzi è stata assegnata alla CHEVRON BMW B16 del 1969 di Giovanni Rosi
























Torna indietro