La Federazione Motociclistica Italiana (FMI) e l’Associazione Italiana Cultura e Sport (AICS) hanno definito un importante Protocollo d’Intesa.
FMI e AICS hanno stabilito di avviare un rapporto di collaborazione per la salvaguardia e lo sviluppo dell’attività sportiva motociclistica, partendo dalla convinzione che i praticanti esprimono identica passione e hanno le medesime esigenze, praticano  la stessa attività e richiedono uguale tutela, indipendentemente dall’Ente di affiliazione prescelto.
In questa prima fase sono stati definiti i seguenti obiettivi:
- Il  coordinamento dei Calendari sportivi regionali, in stretta collaborazione con le rispettive strutture territoriali;    
- La formazione di Ufficiali di Gara  secondo le normative previste dalla FMI, affinché i praticanti possano svolgere le attività di allenamento e competizione secondo comuni criteri di sicurezza
- La definizione di linee-guida comuni per l’omologazione degli Impianti, al fine di ottenere  un criterio omogeneo di sicurezza per tutti i praticanti.
FMI e AICS hanno deciso inoltre di costituire una Commissione Paritetica, composta da quattro membri, per approfondire ogni possibile ulteriore forma di collaborazione, nonché le modalità e i termini di partecipazione dei Tesserati alla rispettiva attività sportiva.
L’auspicio finale, espresso da entrambe le Parti, è che si possa giungere in breve tempo  ad una regolamentazione comune di tutta l’attività sportiva, con l’obiettivo della migliore salvaguardia della sicurezza di tutti ed il più ampio sviluppo della passione per lo sport motociclistico.
L’accordo definito verrà sottoposto per la formale approvazione ai rispettivi organi deliberanti.



Torna indietro